Bando di finanziamento per la transizione digitale ed ecologica delle imprese di Verona

Servizio di Noleggio Operativo computer-tablet-televisione-per-aziende-e-professionisti-chiarogoup-verona
Noleggio operativo vantaggi per aziende e professionisti
20 Luglio 2023

Bando CCIAA VERONA: Voucher alle micro piccole e medie imprese per la doppia transizione digitale ed ecologica. 

Contributi 2023 per le imprese di Verona fino al 50% a Fondo Perduto.

Finanziamenti e incentivi per promuovere l’innovazione e la sostenibilità nel tessuto produttivo locale.

Dal 31 agosto 2023 al 5 settembre 2023, la Camera di commercio di Verona ha lanciato un ambizioso programma di finanziamento dedicato alle Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) di tutti i settori economici presenti nel territorio. Questo innovativo programma, denominato “50% a fondo perduto per la doppia transizione digitale ed ecologica”, mira a promuovere la diffusione della cultura e delle pratiche digitali all’interno delle imprese, favorendo al contempo la transizione verso un modello produttivo più sostenibile e rispettoso dell’ambiente. Esaminiamo insieme le caratteristiche di questo bando, al fine di comprendere appieno le opportunità e i vantaggi che offre alle Micro, Piccole e Medie Imprese del territorio.

Le misure di finanziamento

Il bando CCIAA Verona prevede due diverse misure di finanziamento per supportare le imprese di Verona nella doppia transizione digitale ed ecologica.

Nella Misura A, le imprese con un investimento minimo di almeno €2.000 (al netto di IVA e altri oneri) e massimo €19.999,99 possono ricevere un voucher del 50% delle spese ammissibili fino a un massimo di €7.000. Nel caso di imprese femminili o giovanili, l’importo massimo del voucher sale a €8.000 per impresa.

Per la Misura B, le imprese con un investimento minimo di almeno €20.000 (al netto di IVA e altri oneri) possono ottenere un voucher del 50% delle spese ammissibili fino a un massimo di €15.000. Anche in questo caso, per le imprese che rispondono ai criteri di impresa femminile o giovanile, l’importo massimo del voucher aumenta a €16.000 per impresa.

Requisiti di partecipazione al programma di finanziamento per le MPMI di Verona

Per partecipare al programma di finanziamento, le microimprese, piccole imprese e medie imprese devono soddisfare i seguenti requisiti:

  • Devono avere la sede legale e/o unità locali nella provincia di Verona.
  • Devono essere attive e operanti.
  • Devono essere regolarmente registrate presso il Registro delle Imprese e/o REA e conformi agli obblighi di iscrizione negli Albi, Ruoli e Registri camerali, necessari per le rispettive attività.
  • Devono rientrare nella classificazione formale di micro, piccola o media impresa, secondo i criteri definiti a livello normativo.
  • Non devono essere in uno stato finanziario di difficoltà alla data del 31 dicembre 2019, ad eccezione di eventuali situazioni specifiche legate a regimi nazionali di aiuti italiani che sono stati notificati alla Commissione Europea e autorizzati da quest’ultima.

Inoltre, è prevista una premialità di €100 per le imprese con il Rating di Legalità, che dimostrano di operare in conformità con le normative e i principi etici.

Destinatari idonei al finanziamento

Le microimprese, piccole imprese e medie imprese devono soddisfare i seguenti criteri per essere ammissibili al finanziamento:

  • Devono avere la propria sede legale o unità locali nella provincia di Verona.
  • Devono essere attivamente operanti e in attività.
  • Devono essere in regola con le necessarie iscrizioni presso il Registro delle Imprese e/o REA, e con gli Albi, Ruoli e Registri camerali, obbligatori per le attività svolte.
  • Devono rientrare nella classificazione formale di micro, piccola o media impresa, secondo i criteri stabiliti a livello normativo.
  • Non devono trovarsi in uno stato finanziario di difficoltà alla data del 31 dicembre 2019, a meno che ci siano eccezioni relative a regimi nazionali di aiuti italiani notificati e autorizzati dalla Commissione Europea.

Interventi ammissibili: Formazione e tecnologie digitali per l’impresa 4.0

Il bando CCIAA Verona accetta esclusivamente spese relative a due tipi di interventi:

  1. a) Corsi di formazione e servizi di consulenza finalizzati all’aggiornamento delle competenze e all’implementazione della strategia Impresa 4.0.
  2. b) Acquisto di beni e servizi strumentali, compresi dispositivi e spese di connessione, necessari per l’adozione delle nuove tecnologie digitali nell’ambito dell’Impresa 4.0.

Queste spese devono essere fatturate e sostenute tra il 1° gennaio 2023 e il 31 dicembre 2023 e regolarmente documentate entro la data di presentazione della rendicontazione (8 febbraio 2024).

Per quanto riguarda i corsi di formazione, i destinatari devono partecipare a un monte ore complessivo con una frequenza di almeno l’80% del totale. I fornitori dei percorsi formativi possono essere soggetti accreditati dalle Regioni, Università e Scuole di Alta Formazione riconosciute dal MIUR, Centri di trasferimento tecnologico per l’Impresa 4.0 definiti dal Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 22 dicembre 2017, nonché altri soggetti qualificati certificati ISO 9001:2015 nel settore EA37.

Ambiti di innovazione digitale nel bando

Nel presente bando, gli ambiti tecnologici di innovazione digitale devono riguardare almeno una delle seguenti tecnologie, inclusa la pianificazione o progettazione dei relativi interventi:

  • Internet delle cose (IoT) e delle macchine;
  • Cloud computing;
  • Sicurezza informatica e cyber security;
  • Sistemi di Customer Relationship Management (CRM) e Enterprise Resource Planning (ERP);
  • Sistemi di e-commerce;
  • Soluzioni per il smartworking;
  • Connettività, inclusa la tecnologia della fibra ottica;
  • Programmi di digital marketing.

Queste tecnologie rappresentano i principali settori di innovazione digitale su cui le imprese potranno focalizzarsi per promuovere la trasformazione digitale e l’adozione di approcci eco-sostenibili nel contesto dell’economia veronese.

Apertura bando CCIAA Verona iscrizioni

Il bando sarà aperto per la presentazione delle domande dalle ore 09:00 del 31 agosto 2023 alle ore 16:00 del 5 settembre 2023. La graduatoria dei beneficiari sarà determinata in base all’ordine crescente dell’investimento, senza la modalità “click day“.

Per presentare la domanda di partecipazione, si prega di contattare i seguenti recapiti:

Comments are closed.

Skip to content